Storia di Blu, la celiachia raccontata in forma di fiaba

Dalle parole di Sandra Trambaioli e dai disegni di Francesco Corli
è nata una pubblicazione targata AIC Emilia Romagna 
dedicata ai bambini. 

 

Spiegare la celiachia ai bambini, con chiarezza e leggerezza, si può: basta affidarsi a una farfalla!

È quello che accade con Storia di Blu, cambiare per tornare a volare, un’incantevole favola nata dalla fantasia della scrittrice Sandra Trambaioli e donata alla nostra associazione affinché la celiachia potesse essere spiegata anche ai piccoli, attraverso la magia dell’incontro tra una farfalla, un pesce e una fata. Grazie alle splendide illustrazioni di Francesco Corli, i personaggi hanno preso forma e colore, permettendo ai grandi e piccoli lettori di immergersi in un mondo fatato, in cui tutti i problemi si risolvono.

Abbiamo unito parole e immagine, per realizzare un libro destinato a tutti coloro che desiderino far comprendere ai loro bambini come il disagio della malattia si possa superare con il cambiamento e l’impegno, per poi essere premiati dal piacere di avere l’energia e il sorriso per fare ciò che si ama.

Il libro -i proventi della cui vendita saranno utilizzati per sostenere le attività dei nostri volontari- ha riscosso un successo tale da aver dato vita a due progetti: uno spettacolo teatrale e una lettura animata unita a un laboratorio creativo, destinata alle biblioteche.

Per ordinare la vostra copia e avere maggiori informazioni sui progetti legati a Storia di Blu, potete contattare la nostra segreteria al numero 059/454462, oppure scrivere a segreteria@aicemiliaromagna.it

Se amate leggere ad alta voce, se collaborate con biblioteche o centri di lettura, potete proporre anche voi la lettura di Storia di Blu. Contattateci per avere maggiori dettagli sull’iniziativa!

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici dalle terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui