Progetto Scuole Alberghiere

AIC_Slide_Sito_Progetto_Scuole_Alberghiere

 Il progetto dell’Associazione Italiana Celiachia Emilia Romagna Onlus per formare i futuri esperti di ristorazione sulla gestione della celiachia

L’aumento costante delle diagnosi di celiachia e la crescente domanda di pasti senza glutine hanno innescato una graduale sensibilizzazione sia da parte degli addetti alla ristorazione sia da parte degli istituti scolastici alberghieri, verso le tematiche del mondo gluten free.

Da questa considerazione è nato il Progetto Scuole Alberghiere di AIC Emilia Romagna, con l’obiettivo di formare gli studenti -nonché i docenti- sui diversi aspetti della celiachia, inserendo la dieta senza glutine e la celiachia come materie di studio sia teoriche che pratiche, al fine di acquisire competenze specifiche, spendibili anche nel mondo del lavoro.

La gestione della celiachia in ambito ristorativo richiede infatti non solo maestria nel realizzare piatti gustosi, ma anche la capacità di scegliere i prodotti più indicati e un’approfondita conoscenza delle norme di sicurezza alimentare volte a evitare la contaminazione con alimenti contenenti glutine.

Grazie all’appoggio dell’Assessorato alla Sanità della Regione Emilia Romagna e alla collaborazione con i Servizi Igiene degli Alimenti e della Nutrizione (SIAN) dei Dipartimenti di Sanità Pubblica, gli studenti che supereranno il corso, otterranno l’Attestato di Formazione per Alimentaristi valido ai fini professionali.

Il progetto si rivolge nello specifico:

– agli alunni degli Istituti alberghieri dell’Emilia Romagna delle classi terze con indirizzo scolastico di cucina e sala/bar, attraverso un modulo formativo teorico e pratico, con cui otterranno l’attestato riconosciuto dalle AUSL dell’Emilia Romagna.

– ai docenti degli Istituti alberghieri dell’Emilia Romagna, che verranno formati per la parte teorica dalla dietista AIC e per quanto riguarda la pratica da uno chef esperto nel senza glutine, in modo che possano negli anni successivi insegnare direttamente le tecniche di preparazione dei pasti senza glutine agli alunni.

Fine ultimo del progetto è quello di migliorare la vita delle persone celiache e dei loro familiari e amici, che potranno contare, per i loro pasti fuori casa, su operatori sempre più formati e su un numero sempre crescente di locali capaci di coniugare insieme salute, sicurezza e piacere della buona tavola.

Per realizzare le competenze necessarie, per ogni classe sono previsti due percorsi formativi:

a) una parte teorica di 4 ore tenuta dai SIAN locali e/o da una delle nostre dietiste

b) una parte pratica, curata da uno chef selezionato tra i professionisti del progetto Alimentazione Fuori Casa, e  destinata o alla classe intera oppure ai professori dell’Istituto.

Al progetto pilota (finanziato con i fondi del 5×1000) sono state ammesse 4 scuole alberghiere della regione Emilia-Romagna, con i seguenti risultati:

  • Comacchio: 1 classe – 14 alunni – 14 attestati
  • Piacenza: 4 classi   80 alunni – 78 attestati
  • Reggio Emilia: 7 classi – 200 alunni – 195 attestati
  • Rimini: 5 classi –  120 alunni – 115 attestati

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici dalle terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui